Empoli-Palermo: statistiche e precedenti

Il 2017 del Palermo si apre sabato al Castellani contro l’Empoli, che nella storia recente dei rosanero ha rappresentato una delle bestie nere. Gli uomini di Corini, reduci dal deludente pareggio interno col Pescara, non possono permettersi di sbagliare un match così delicato e dovranno dare tutto per conquistare quei punti che non farebbero bene solo alla classifica ma anche al morale della squadra e, si spera, al mercato, attualmente in stallo.

I rosanero hanno conquistato quattro punti nelle ultime due gare del 2016, interrompendo una striscia di 9 sconfitte consecutive e abbandonando l’ultimo posto, e ora si lanciano all’inseguimento dell’Empoli, quartultimo, che fin qui ha il peggior attacco del campionato (10 gol in 18 partite).

Le uniche due vittorie in campionato, il Palermo le ha collezionate in trasferta, rispettivamente contro Atalanta e Genoa. Lontano dal Barbera, positivo anche il bilancio delle reti: delle 16 totali, infatti, ben 12 sono state segnate in trasferta.

Dei cinque precedenti disputati in Serie A al Castellani, il Palermo ha totalizzato tre sconfitte, un pareggio e una vittoria, lo 0-1 risalente al 12 febbraio 2006. Decisamente favorevole ai toscani anche il computo dei gol: sono 8 infatti le reti segnate dai padroni di casa, contro le 2 dei rosa.

Uno scontro diretto che vale tanto. In caso di sconfitta, infatti, i rosa andrebbero a -7 dai toscani (nonché dalla zona salvezza). Se invece fosse il Palermo ad aggiudicarsi i 3 punti, raggiungerebbe quota 13, ad appena un punto dalla zona franca. In caso di pareggio, infine, il distacco rimarrebbe invariato, 4 punti. Uno scarto non del tutto incolmabile, considerando che c’è ancora un intero girone di ritorno da giocare, ma che lascerebbe il Palermo in una situazione di stallo che non aiuterà il mercato, elemento cruciale in ottica salvezza.